Notizie,  Occhi

Occhio secco e lacrime, esistono dei rimedi?

L’occhio secco è una condizione molto comune che si verifica quando gli occhi non producono abbastanza lacrime oppure evaporano troppo rapidamente. Si può definire come una condizione di instabilità del film lacrimale che può influire negativamente sulla qualità della vita quotidiana provocando sintomi di disagio ed alterazioni della vista.
Si può manifestare principalmente con fotofobia, irritazione, dolore oculare, bruciore e affaticamento degli occhi.

Ci sono diversi fattori che possono influire sulla secchezza oculare, tra cui l’età, l’ambiente troppo secco, un uso eccessivo di dispositivi digitali, farmaci, oppure condizioni mediche particolari.

Diversi studi hanno dimostrato la correlazione tra l’utilizzo di device elettronici e la riduzione della frequenza di ammiccamento. Normalmente sbattiamo le palpebre dalle 15 alle 20 volte al minuto, ma mentre si lavora o si è concentrati davanti al computer la frequenza può dimezzarsi, lasciando l’occhio aperto per troppo tempo e facendo evaporare la lacrima.

L’utilizzo di sostituti lacrimali (lacrime artificiali) permette di migliorare notevolmente la sintomatologia, in particolare per i portatori di lenti a contatto o per chi utilizza abitualmente smartphone e computer. Esistono numerosi tipi di soluzioni in grado di soddisfare ogni esigenza, visitando i nostri punti vendita troverete esperti del settore che tramite accurati test appositamente pensati possono analizzare il film lacrimale dell’occhio e individuare il prodotto giusto per voi.